Zona Spalato

Catamarani

Di zona di Spalato – zona di noleggio barche Dalmazia centrale

Hvar, Brac, Vis, isole Pakleni, Korcula.... queste sono solo poche destinazioni sorprendenti per le vostre vacanze a vela nella Dalmazia centrale.

Isole in questo settore sono più grandi rispetto a quelle della Dalmazia settentrionale, ma sono piene di interessanti città e villaggi. E 'anche importante ricordare che, a senso unico gite in barca da Spalato a Dubrovnik sono piuttosto un percorso interessante e sono più facili da organizzare da questa zona che dalla Dalmazia Nord.

La regione a vela più popolare in Croazia, grazie alla sua grande offerta nautica e turistica, buona rete stradale (Split Aeroporto, porto dei traghetti di Spalato, raccordo autostradale, stazioni di autobus e treno), e un gran numero di marine di tutto situato a Spalato o abbastanza vicino ad esso.

Porti di partenza situata vicino a Spalato e molto vicino all'aeroporto di Spalato sono Kastela, Trogir, Split (3 porti turistici), Rogac sull'isola di Solta, Primosten, Rogoznica, Baska Voda, Makarska e Tucepi.

L'aeroporto di Spalato è molto ben collegata con tutte le principali città europee e alcune delle compagnie low-cost aeree hanno ampliato il loro orario dei voli per Spalato, soprattutto durante la stagione. Porto di Spalato dispone di una connessione costante a tutte le isole della Dalmazia centrale (Solta, Brac, Hvar, Vis, Lastovo, Korcula), così come linea di traghetti tutti i giorni ad Ancona in Italia.

 

Se si salpare verso il mare, i percorsi vi porterà a Hvar, Brac, Vis, Solta, Korcula e Lastovo. Queste sono le isole della ricca storia e tradizione, bellezza e fenomeni naturali. Uno di loro è il mare grotta Modra špilja sull'isola di Biševo, dove i raggi del sole rompere trasformando il mare in argento azzurro. Dalmazia centrale si estende dal fiume Krke nel nord-ovest fino a Makarska.

Dalla città di Primosten e verso sud-ovest, paesaggio Dalmazia varia. Ci sono più grandi isole che sono molto distanti gli uni dagli altri e sono ricchi di vegetazione. Con le isole sono così distanti, il vento maestrale soffia molto forte attraverso i canali tra le isole e, di conseguenza, le onde ottenere abbastanza grezzi. Alcune delle isole più grandi sono Brac, isola di Hvar, l'isola di Vis, Solta, Ciovo, Drvenik (grandi e piccole), Bisevo e Jabuka. Ogni isola offre grande ospitalità ed è unico e bello a modo suo.

Le isole della Dalmazia centrale differiscono l'uno dall'altro. Per esempio, l'isola di Solta è piccola e tranquilla e si trova proprio di fronte alla città di Spalato. Isola di Brac è la più grande isola della Dalmazia centrale, nonché uno dei più sviluppati in materia di turismo. Alcune delle principali località turistiche dell'isola sono Bol, Supetar, e lineam così come molti altri. Isola di Hvar è anche una rinomata destinazione turistica ed ha la città di Hvar, Stari Grad (Città Vecchia), Jelsa, Vrbovska e Sucuraj. Vis, con le sue baie, insenature e natura incontaminata, si appoggia sempre di più verso il turismo. La città di Komiza è uno dei più noti villaggi di pescatori in Dalmazia centrale. L'isola di Bisevo è unico per le sue buie caverne che sono considerati un fenomeno naturale incredibile. Sulla terraferma, lungo la costa, si trova la città di Spalato e le sue città e villaggi circostanti. Spalato è la più popolata ed è il centro dell'economia di questa regione così come la destinazione più grande marittimo in Croazia. Nella Dalmazia centrale ci sono due siti che sono sotto la protezione dell'UNESCO: palazzo di Diocleziano a Spalato e il centro storico nel cuore di Trogir. Spalato è il centro della Contea di Spalato-Dalmazia, che rende la città una destinazione turistica importante e centrale nella Dalmazia centrale.

 

A nord di Spalato è la città di Trogir. Trogir è una delle città più storico ben conservato, non solo sull'Adriatico, ma in tutta l'Europa centrale. Nucleo medievale di Trogir, circondato da un muro di pietra, comprende un castello molto ben conservato e la torre così come molti altri edifici e palazzi che l'origine di epoca romana, gotico, rinascimentale e barocco.

La riviera di Makarska è una delle destinazioni più visitate della regione della Dalmazia centrale. Alcune delle città in questa regione sono Brela, Baska Voda, Makarska, Tucepi e Ploce.

La città di Makarska si distingue in particolare per le sue bellissime spiagge di sabbia circondata da pini e la montagna di Biokovo in piedi nel suo sfondo con il suo fantastico parco naturale. Oggi, Biokovo è diventata una meta turistica attraente per la sua bellezza naturale. Il giardino botanico Kotisina sul Biokovo è stata fondata nel 1984 come monumento orticola il cui scopo principale è quello di conservare la sua natura.Biokovo è grande anche per il turista attivo che gode di trekking e arrampicata.

Dalmazia centrale è bello, colorato, vario ed emozionante. Ha tanto da offrire dalle isole alla terraferma e altipiani. Venite a scoprire la sua bellezza e la storia pur possedendo alcune divertimento sotto il sole.

 

Itinerari consigliati a vela

7 GIORNI: a vela da Spalato verso Maslinica, Komiza, Vis, Hvar (Palmižana), Stari Grad, Milna (isola di Brac)

  • 1ogiorno: Split – Maslinica bay
  • 2ogiorno: Maslinica bay – Komiza
  • 3ogiorno: Komiza – Bisevo (5 NM) – islet Budihovac – Vis
  • 4ogiorno: Vis – Hvar (Palmizana)
  • 5ogiorno: Hvar (Palmizana) – Stari Grad
  • 6ogiorno: Stari Grad – Milna
  • 7ogiorno: Milna – Split

In alternativa: Le baie di Solta (Necujam), Stončica, Scedro, Vrboska, Jelsa, Bol, Lucice Bay.

Momenti speciali: cittadina di pescatori di Komiza, la Grotta Azzurra di Biševo, Budihovac e altri isolotti Vis, l'(Pakleni) Paklinski isole, le baie di Hvar e Brac.

A cosa fare attenzione: a maestrale forte sul mare vicino a Vis e il canale di Hvar, le secche e scogliere lungo le coste del sud-est di Vis. Non è facile suggerire una sette giorni di viaggio attraverso le isole della Dalmazia centrale, si può godere di vagare tre o quattro giorni appena dietro Vis e Biševo o solo lungo le baie di Solta o anche solo vicino a Brac, e poi al Bol - Jelsa - Vrboska - Stari Grad triangolo. Poi, durante i prossimi tre giorni il giro calette delle isole Paklinski o Scedro ... Per non parlare della bellezza della costa sud di Korcula o le sfide di Lastovo ... Due settimane non sarebbe sufficiente per un tour vero Dalmazia centrale! Ci limiteremo, quindi, solo una delle proposte possibili.

 

Il primo giorno sarà sufficiente per navigare le 19 miglia da Spalato a Maslinica isola di Solta (solo 9 miglia da Traù). Le isolette al largo Maslinica dal promontorio occidentale di Solta formano un gruppo molto bello. Direttamente confinanti Maslinica è Šešula Bay.. (Maslinica è facilmente confusa con una destinazione più vicina alla costa, peschiera Necujam Bay con i suoi cinque o sei ben protetto rami imperatore romano Diocleziano si trovava nel settore meridionale - una parete da esso è stato conservato 1,5 metri sotto il livello del mare presente.

Testa fuori in mare aperto il secondo giorno - i suoi 25 chilometri di mare aperto a Komiza (29 miglia da Necujam), con il maestrale che soffia fuori il tuo lato di dritta che dovrebbe essere una piacevole traversata. Al largo di Cape Barjaci su Vis sarete atteso dalle onde un po 'più grande come il maestrale fino raccoglie forza.

In Komiža, se si trova un posto libero, si aspirano dietro la diga erano lì sono ormeggi, elettricità e acqua a disposizione. Serata in Komiža passerà in fretta, e se il vostro entrare in una conversazione con uno degli abitanti più anziani di Palagruža, barche a vela Falkusa, la pasta Komiža pogaca e acciughe salate, potrai ascoltare i racconti malinconici della gloriosa storia della pesca, la pesca sta tenendo in questi giorni, ancora quasi l'unica fonte di reddito in questo luogo, che ricordano i mari del sud. (Il cibo e ambiente è eccellente al Bako e ristoranti Jastožera).

 

Avviare la mattina seguente, facendo le 5 miglia al Biševo, cerca di gettare l'ancora fuori l'ingresso della Grotta Azzurra, e se non si riesce in questo, hanno l'equipaggio fare escursioni a turno alla grotta - qualcuno dovrebbe sempre essere sulla barca.

Se si può fare il bagno nella grotta l'esperienza sarà ancora più emozionante! L'effetto fantastico del gioco di luci nella grotta dipende dalla posizione del sole ed è meglio verso le 11 o mezzogiorno. La foca monaca viveva qui ed è ancora visto di volta in volta in Adriatico. Dopo la bellezza della Grotta Azzurra, e prima di mollare gli ormeggi per navigare le coste meridionali della Vis, Biševo intorno al suo lato per Salbunare Bay o a Porta (porte Biševo). Quando si naviga lungo le scogliere della costa Vis trovare Stiniva, un fenomeno naturale con un set di spiaggia tra le rocce. Accanto ad essa è Mala Travna in cui il poeta locale Vis e ambientalista Senko Karuza vende il suo vino e cucina in stile locale durante l'estate. Assicurati di gettare l'ancora anche se solo per una breve sosta al largo l'isolotto di Budihovac: troverete acqua limpida in laguna che possono essere inseriti solo da sud. Avrete ancora sotto i vigneti, dove uno dei migliori uva da vino plavac dell'isola sta maturando.

Intorno al promontorio nord-orientale della Vis da sera e per rendere il porto di Vis (o in alternativa: Ancora drop off Stončica bella e dolce, c'è un ottimo ristorante lì di proprietà dei fratelli Lincir dove, oltre al pesce, si può ordinare carne di capra). Nella Vis proprio come in Komiža ci sono posti barca attrezzati su un lungomare lungo. C'è anche una stazione di servizio qui a destra erano sul lungomare di Issa era nell'antichità. È anche possibile cuccetta a Kut, la parte più antica e più bella del porto sulla sua sud-est. Ci sono due rarità culinarie qui, i ristoranti e Vatrica Pojoda, quest'ultimo un top-notch affare di proprietà di Zoran Brajcic. Che porterà il totale giorni di tempo per circa 23 miglia.

Il quarto giorno è già il momento di iniziare di tornare, per un inizio sicuramente a Hvar (14 miglia). Sua la scelta se fare per le folle nel porto di Hvar stesso, il verde della Palmižana marina delle isole Paklinski o la pace di una delle dieci o giù di lì baie lungo le loro coste meridionali, dal porto si può prendere la barca attraverso il città di Hvar.Hvar è semplicemente Hvar - bisogna viverla. Compresso in una piccola area è una città antica patrizia con una ricchezza di storia che è giustamente un favorito con molti turisti. Nel stuolo di ristoranti si possono trovare a mangiare eccellente vino trattoria della famiglia Bracanovic di Luvij o al Lukulusu.

Rotonda del Capo Pellegrino mattina successiva verso Stari Grad (15 miglia). Ci si può fermare per una nuotata sul vostro modo nelle grotte bella sulla costa settentrionale o nelle insenature dozzina di porto Tiha sotto il promontorio a nord di Stari Grad Bay. In questa baia profonda e ampia scoprirete altra faccia di Hvar: una città di pescatori, braccianti e stradine in mezzo ai quali Petar Hektorovic del 16 ° secolo Tvrdalj, una villa fortificata, si erge con la sua peschiera famosa come centro. Come il Vis, anche qui troverete posti attrezzata con ormeggio e l'abbondanza di ristoranti sulle belle strade strette. Hai navigato in più antico insediamento dell'isola, antica colonia greca.

Sei giorni dovrebbe essere usato per vagare con la vostra barca a numerose baie verso Vrboska, Jelsa e ad est, ma se non si vuole lasciare troppi chilometri davanti a voi l'ultimo giorno, il tuo punto di prua verso Milna sul isola di Brac (15 miglia da Stari Grad). Si trovano due porti turistici lì. (Se avete il tempo, prima di passare attraverso Splitska Vrata sul vostro modo di Milna, fare una nuotata in una delle insenature della splendida e fitte foreste Lu? Ghiaccio Bay, a soli due chilometri da Splitska Vrata a sud-est.)

Per il ritorno di domani a Spalato si ha solo una decina di miglia per attraversare (18 a Trogir), in modo che vi sia tempo per un altro bagno in una delle baie sulla strada, sia quelli a Brac (vicino Bobovšcica) o su Solta (Stipanska, Lestimanova o Krušcica).

 

Route durata: 14 giorni

  • 1ogiorno: Split – Milna, Brač
  • 2ogiorno: Milna, Brač - Palmižana, Hvar
  • 3ogiorno: Milna – Palmizana (Hvar)
  • 4ogiorno: Palmižana - Komiža
  • 5ogiorno: Komiža – Biševo – Ravnik – Vela Luka (Korčula)
  • 6ogiorno: Vela Luka – Lastovo (Zaklopatica)
  • 7ogiorno: Lastovo – Mljet (Polače)
  • 8ogiorno: Polače, NP Mljet – Dubrovnik
  • 9ogiorno: Dubrovnik – Okuklje (Mljet)
  • 10ogiorno: Okuklje – Korčula, city
  • 11ogiorno: Korčula – Jelsa
  • 12ogiorno: Jelsa – Lučice bay (Brač)
  • 13ogiorno: Lučice bay (Brač) – Maslinica (Šolta)
  • 14ogiorno: Maslinica – Split